Ökumenischer Gottesdienst in Gedenken an die gefallenen russischen Soldaten

0

Ferrovia fatta dai prigionieri russi: il ricordo in una messa

ORTISEI. La Ripartizione cultura ladina della Provincia coglie la ricorrenza del Centenario della Ferrovia della Val Gardena quale occasione per ricordare la sua costruzione e la sua storia. Martedì 23 febbraio, alle ore 20, presso la Chiesa parrocchiale di Ortisei, vi sarà una celebrazione commemorativa. Il Centenario della Ferrovia della Val Gardena consente di ricordarne la costruzione e la storia. La ferrovia della Val Gardena venne costruita tra il 1915 e il 1916 da circa 10 mila uomini, 6000 dei quali erano prigionieri di guerra russi. Lo scopo del collegamento ferroviario era quello di garantire il rifornimento di materiale bellico sul fronte dolomitico. Le condizioni di lavoro dei prigionieri russi erano miserabili, e un gran numero di loro morirono durante i lavori forzati. Una volta completata, la ferrovia si snodava da Chiusa, attraverso Laion e la Val Gardena, fino a Plan. Fu messa in funzione già nel 1916. Con una celebrazione ecumenica, celebrata da un sacerdote russo-ortodosso e dal decano Vijo Pitscheider martedì 23 febbraio nella chiesa parrocchiale di Ortisei in particolare saranno ricordati i prigionieri militari russi. (e.d.)

Dienstag, 23. Februar 2016 um 20 Uhr in der Pfarrkirche von St. Ulrich mit dem Dekan Vijo Pitscheider und einem russisch-orthodoxen Geistlichen 

Post expires at 17:28 on Wednesday, 24. February 2016

About Author

Comments are closed.

Zur Werkzeugleiste springen